Come Godersi Le Vacanze Di Pasqua…Senza Sensi Di Colpa

Come Godersi Le Vacanze Di Pasqua…Senza Sensi Di Colpa

Il primo consiglio da seguire in questi giorni è quello di godersi le belle giornate che ci aspettano e non farci prendere dal panico davanti a tutto il cibo che ci circonderà: ricordarsi che i giorni più intensi sono Pasqua e Pasquetta: non esagerare in nessuna delle due giornate seguendo quelle che sono le regole del buon senso… ma neppure facendoci prendere dal panico per tutto quello che assaggeremo!

Sarà sufficiente superare il ponte rimettendosi subito in carreggiata tornando alle sane abitudini alimentari e comportamentali che già conosciamo.

CONSIGLI PER LA SETTIMANA POST-PASQUA

Eliminare categoricamente:

  • Zuccheri semplici, dolcini, biscotti, dolciumi in genere
  • Caffè
  • Alcolici
  • Bevande gasate, colorate, dolcificate
  • Farine raffinate come la 0 o la 00, tutti gli alimenti eccessivamente elaborati, processati e ricchi di conservanti
  • I latticini, mantenere solo lo yogurt al mattino, se gradito, e i formaggi freschi come la ricotta o la crescenza
  • I grassi saturi (burro, margarina, maionese, salse)
  • I fritti, preferire cotture al vapore, alla piastra e i bolliti
  • Il sale

Assumere invece:

  • Spezie: usare curcuma , zenzero, paprika e peperoncino per condire e dare sapore ai piatti
  • Assumere cereali integrali ricchi in fibra come il riso integrale, la quinoa, l’amaranto, il grano saraceno, il farro o l’orzo
  • Non usare l’olio per fare il soffritto ma utilizzare acqua ed erbette a volontà, aglio e cipolla
  • Assumere frutta e verdura di stagione, in particolare lattuga, soncino, rucola, scarola, cicoria, broccoli e cavolfiori che hanno un alto potere depurante
  • Scegliere alimenti e bevande antiossidanticome i frutti di bosco, carote, noci, miele, peperoni, mandorle e tè verde
  • Abbondare con i vegetali drenantiquali ananas, carciofo, sedano e cetrioli e con i vegetali a foglia verde (radicchio, cavolo, bietole, coste, spinaci..)
  • Idratarsi: bere almeno 1 l e ½ al giorno di acqua, via libera a tisane depuranti al finocchio, alla malva o allo zenzero
  • Bere 1 centrifugato a base di verdure e con al massimo 1 frutto all’interno al giorno (tra cui ananas, papaia, frutti di bosco, mela, limone o arancia)
  • Assumere al massimo un frutto al giorno, meglio se nella prima parte della giornata 

 IL SEMIDIGIUNO DEL GIORNO DOPO

Il giorno dopo Pasquetta consiglio una giornata di semidigiuno: ossia una giornata in cui si mangia di meno e in cui si darà spazio a categorie alimentari come le proteine e le verdure, in particolare verdure verdi a foglia larga (ricche in fibre insolubili).

Questa tecnica può essere usata anche in altre giornate un po’ più “ricche”, per riequilibrarci.

Esempio di giornata detox :

Colazione:

  • Iniziare la giornata bevendo acqua, limone e zenzero tiepida (senza zucchero)
  • Nel corso della mattina assumere un tè verde e un arancio

Pranzo:

  • 200 g di spinaci con succo di limone
  • 150 g di pollo alla piastra
  • 1 cucchiaino di olio extra-vergine di oliva a crudo

Cena:

  • 150 g di nasello al vapore
  • insalata di verza
  • condire con un cucchiaino di olio extra-vergine di oliva e qualche goccia di limone

Dopo cena:

  • Prima di coricarsi consiglio una tisana digestiva a base di finocchio, malva o tarassaco.

Buona Pasqua a tutti!

Valeria Tabasso – Biologa Nutrizionista

Ricevi le nostre ricette

 

Tags from the story
, ,
More from Erica Foodetails

Amedeo Osteria Contemporanea: tradizionale creatività

Il 21 maggio 2019 a Torino, in via Principe Amedeo, é stato...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *