Il tovagliolo, l’amico sporco

Visto il successo del primo articolo sul galateo (Il Galateo a Bocca Chiusa), ho deciso di ampliare la rubrica con il secondo capitolo: il tovagliolo.

Perché proprio il tovagliolo? Perché in questi ultimi anni ne ho viste di ogni, chi non lo usa e preferisce pulirsi sulla tovaglia, chi lo annoda al collo, chi lo usa per soffiarsi il naso (sì, lo giuro!), chi lo condivide con gli amici..

Quindi ho preferito parlarne qui per fare un po’ di chiarezza, per cercare di riportare l’Educazione, quella con la E maiuscola, ai tempi dei selfie e delle food-blogger.

Tutto quello che vi dirò non è una mia invenzione, perché prima di me l’ha detto Giovanni Della Casa

” ..E con ambedue le gote gonfiate, come se essi sonassero la tromba o soffiassero nel fuoco, non mangiare ma trangugiare: i quali, imbrattandosi le mani poco meno che fino al gomito, conciano in guisa le tovagliuole (..) Con le quai tovagliuole anco molto spesso non si vergognano di rasciugare il sudore che, per lo soverchio mangiare, gocciala e cade loro dalla fronte e dal viso e d’intorno al collo, et anco di nettarsi con esse il naso, quando voglia loro ne viene? Veramente (…) questi fatti  doverebbero essere scacciati per tutto là dove costumati uomini fossero”

Ecco allora il primo indizio, il tovagliolo non è un asciugamano e come tale non va usato.

Partiamo dalle basi però, come si usa? Il tovagliolo va poggiato sulle ginocchia nel momento in cui si inizia a mangiare e rimesso sul tavolo solo quando il pasto è finito. Lo si deve usare sempre prima e dopo aver bevuto, e all’occorrenza per pulire mani e bocca.

Cosa non si deve fare con il tovagliolo? Moltissime cose tra cui lasciarlo sul tavolo, legarselo al collo, pulirsi il sudore, soffiarsi il naso, pulire il piatto o le posate, ripiegarlo dopo aver mangiato (tanto ormai l’avete usato, cosa pensate di farlo usare a qualcun altro?).

Dove si mette il tovagliolo? Solitamente si mette alla sinistra del piatto. Se è una cena di gala, o siete le padrone di casa e volete tirarvela un pò, potete posizionarlo al centro del piatto. Seguendo il bon ton alla lettera se l’antipasto è già in tavola il tovagliolo dovrebbe essere alla destra del piatto, ma penso che questa regola sia diventata abbastanza obsoleta, soprattutto dall’invenzione dell’aperitivo.

Qualcosa da segnalare rispetto al Galateo scritto nel 1558? Sì: i tovaglioli di carta vanno bene. Se offrite ai vostri ospiti tovaglioli di carta non siete delle brutte persone, siete solo al passo con i tempi. Ricordate di fare la differenziata però.

 

Alla prossima puntata!

Tags from the story
, ,
More from Erica Foodetails

4 Pizzerie per 4 Quartieri di Torino

E’ molto difficile, quasi impossibile, rispondere alla domanda “Qual è la tua...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *