Natale? Niente Ansia!

Valeria Tabasso, Biologa Nutrizionista 
instagram: @sketch_eat
https://www.linkedin.com/in/valeria-tabasso-27470012a/

L’alimentazione equilibrata è uno stile di vita: nulla è vietato e anzi, uno strappo alla regola una volta ogni tanto ci aiuta nella nostra routine equilibrata. L’importante è tornare sempre ai buoni propositi, procedendo senza fretta ed evitando di farci sommergere dai sensi di colpa.

Per prima cosa vorrei quindi farti riflettere sul fatto che i giorni di festa sono sinonimo di condivisione e convivialità e che, soprattutto per noi italiani, sono un momento speciale da passare in famiglia o con gli amici. Ricordati inoltre che le festività cadono in alcuni giorni specifici (per intenderci: la Vigilia, Natale, Santo Stefano e Capodanno), faranno davvero la differenza ? Ti svelo un segreto: non si ingrassa a Natale e Capodanno ma DA Natale a Capodanno!

A seguito alcuni piccoli consigli da tenere a mente per i prossimi giorni, ma che se ci fai caso, sono cose che sicuramente già conosci e che sarebbe utile ricordassi ogni giorno J

NEI GIORNI DI FESTA:

  • Fai colazione: è fondamentale per attivare il metabolismo. Digiunare non farà che farti arrivare ancora più affamato al pasto di festa.. facendoti mangiare più velocemente e in quantità maggiori! Eventualmente alleggeriscila un po’ senza far mancare la quota proteica (come dello yogurt).
  • Non saltare i pasti: colazione, spuntino (anche solo 2 noci o un frutto), pranzo, merenda (magari uno yogurt magro con delle mandorle) e la cena. Una minestra calda o una vellutata con un pugno di cereali e dei legumi o del pesce azzurro può essere un pasto saziante e completo, da assumere prima o dopo il famoso pasto festivo.
  • Prepara e stuzzica aperitivi e antipasti di verdure crude che stimolano il senso di sazietà.
  • Non fare bis o tris: concedersi di tutto un po’ non esagerando con le quantità.
  • Limita il consumo del pane come accompagnamento al pasto.
  • Se possibile rimanda alla merenda la fetta di pandoro o panettone che spesso ci concediamo al termine di un pranzo già molto ricco.
  • Idratati: bevi almeno 1l ½ di acqua al giorno, anche sotto forma di tè, infusi o tisane, magari per merenda o prima di dormire.
  • Mantieniti attiva/o: sempre e soprattutto nei famosi giorni incriminati, svegliati un’oretta prima e fai almeno 30/40 minuti di camminata veloce o di corsetta leggera (o di un’altra attività a piacere).
  • Limita gli alcolici: concediti 2 o 3 bicchieri di vino limitando i superalcolici e gli amari.
  • Mastica lentamente e goditi il pasto.
  • Inserisci alimenti nel menù che ti piacciono particolarmente e che normalmente non ti concedi
  • Concentrati sulla qualità del tempo passato in famiglia, non pensare solo al cibo e alle Kcal che stai assumendo.
  • Prediligi antipasti a base di verdure e pesce limitando quelli a base di salumi e formaggi stagionati.

IL PRIMA E IL DOPO:

Nei giorni precedenti o antecedenti ai pasti più abbondanti, eventualmente puoi preferire preparazioni semplici a base di:

  • Verdura: in abbondanza, prediligere la verdura a foglia verde, detossificante. Verdura sì: carciofi, biete, spinaci, carote, cavoli, broccoli, radicchio, erbette, rucola, scarola e cavolfiore.
  • Frutta: senza esagerare, ricordati che molto zuccherina! 1 o 2 porzioni al giorno, magari come spuntino. Frutta sì: arance, limoni, kiwi, pompelmi o mele.
  • Cereali integrali: devono essere sempre presenti, in piccole porzioni. Prediligi il riso integrale, la quinoa, il grano saraceno, l’amaranto o il miglio, come accompagnamento ai tuoi pasti.
  • Pesce: a volontà, meglio quello magro come il pesce azzurro o bianco.
  • Formaggi magri e freschi come ricottine o primosale.
  • Legumi: piccoli quantitativi da assumere con frequenza, anche sotto forma di vellutate o minestre, o come accompagnamento ai vostri piatti.
  • Spezie: per ridurre l’utilizzo di sale e per insaporire i tuoi piatti. Spezie sì: curcuma, pepe, paprika o curry.
  • Tisane, tè o infusi (senza zucchero!): sono un’ottima alternativa all’acqua e permettono di aumentare l’apporto idrico quotidiano di cui necessiti. Tisane sì: al finocchio, alla malva o infuso di limone, salvia e zenzero.
  • Idratati: bevi almeno 1 l e ½ al giorno di acqua.
  • Prediligi cotture leggere, come al vapore, al forno, in pentola antiaderente o alla piastra.

Puoi invece cercare di limitare il più possibile:

  • Zuccheri semplici, dolcini, biscotti, dolciumi in genere.
  • Caffè
  • Alcolici
  • Bevande gasate, colorate, dolcificate
  • Farine raffinate, alimenti eccessivamente elaborati, processati e ricchi di conservanti
  • Formaggi grassi o stagionati
  • Burro, maionese, salse in genere
  • Sale
  • Carni lavorate e salumi: meglio poca carne e bianca
  • Fritti, cotture elaborate e molto condite
  • Gli avanzi dei pasti festivi anche nei giorni a seguire
  • Pandori e panettoni volanti dopo le feste

Ti auguro un buon Natale, da passare con le persone che ami e un felice inizio anno J

Tags from the story
, , , ,
More from Erica Foodetails

Amedeo Osteria Contemporanea: tradizionale creatività

Il 21 maggio 2019 a Torino, in via Principe Amedeo, é stato...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *