Torta Pasqualina #quarantenaEdition

Di seguito due versioni della classica Torta Pasqualina:

  1. Con l’impasto fatto a mano
  2. Utilizzando 2 rotoli di pasta sfoglia

Perchè? Perchè in questo periodo, come mi avete detto su Instagram, non per tutti è facile trovare il lievito per fare la pasta a mano o, in alternativa, con i bambini piccoli a casa c’è chi non riesce a trovare più di 5 minuti per cucinare.

TORTA PASQUALINA Impasto fatto a Mano

Ingredienti

Per la sfoglia:

  • 80g Acqua
  • 70g Olio Semi
  • 12g Lievito Birra
  • 200g Farina 00
  • Sale

Per il ripieno:

  • 200g Spinaci bolliti
  • 3 uova (**4 uova se fate la versione da 6 pax, questo è l’unico ingrediente che non si moltiplica; ne userai 1 per l’impasto e 3 per la decorazione)
  • 100g Ricotta
  • Sale
  • Pepe

*Questa ricetta è della serie #QuarantenaEdition ed è pensata per chi sta vivendo la quarantena in casa in 2 o 3 persone, se siete di più seguite lo stesso procedimento ma moltiplicate tutti gli ingredienti per 2 tranne le uova**.

Utilizzate una teglia del diametro di circa 17cm se fate la versione “Mini” o 24,4 cm se fate la versione per 4-6 persone.

 

In una ciotola unisci l’acqua a temperatura ambiente, l’olio, un cucchiaino piccolo di sale e il lievito di birra stemperato. Mescola tutto fino a che gli ingredienti siano bene amalgamati tra loro e poi versa la farina setacciata poco alla volta continuando a mescolare. Dopo 5 minuti di lavorazione stendi la pasta sul tavolo e lavorala ancora per qualche minuto fino ad avere un impasto omogeneo e compatto.

Crea una pallina con l’impasto, mettilo dentro a una ciotola coperta con della pellicola trasparente o un panno e fallo lievitare per 1 ora (possibilmente dentro il forno spento).

Intanto lava gli spinaci e mettili in acqua salata a bollire sul fuoco per 15 minuti, poi scolali e falli raffreddare.

TIPS: puoi aiutarti mettendoli sotto l’acqua fredda ma ricordati poi di strizzarli bene prima di riutilizzarli.

Quando gli spinaci avranno raggiunto la temperatura ambiente mettili in una ciotola e aggiungici la ricotta, 1 uovo, sale e pepe a piacere, mescola tutto e tienilo da parte.

Riprendi la pasta, lavorala qualche minuto per farla riscaldare e prendine 3/4. Stendila su un piano con un pò di farina e crea la base rotonda, sistemala poi sulla teglia che andrà in forno che avrai precedentemente unto e infarinato (in alternativa puoi semplicemente aggiungere la carta forno, come ho fatto io). Aggiungi l’impasto, stendilo bene e poi con un cucchiaino crea due spazi per le uova e inserisci ogni uovo nel suo spazio come nell’immagine qui sotto:

Ora riprendi la pasta avanzata, lavorala su un piano con un pò di farina e, una volta stesa, usala per coprire la torta, sistema i bordi con l’aiuto della forchetta e cuoci in forno a 180° per 45 minuti.

Buon Appetito e Buona Pasqua!

TORTA PASQUALINA con la Pasta Sfoglia

Ingredienti

  • 2 rotoli Pasta Sfoglia (se possibile quadrata)
  • 450g Spinaci bolliti
  • 4 uova
  • 250g Ricotta
  • Sale
  • Pepe

Togli le due sfoglie dalla confezione e lasciale a prendere un pò d’aria.

Lava gli spinaci e mettili in acqua salata a bollire sul fuoco per 15 minuti, poi scolali e falli raffreddare.

TIPS: puoi aiutarti mettendoli sotto l’acqua fredda ma ricordati poi di strizzarli bene prima di riutilizzarli.

Quando gli spinaci avranno raggiunto la temperatura ambiente mettili in una ciotola e aggiungici la ricotta, 1 uovo, sale e pepe a piacere, mescola tutto e tienilo da parte.

Prendi una pasta sfoglia e sistemala come base nella teglia con la carta forno, aggiungici poi il ripieno, stendilo bene per tutta la pasta e con un cucchiaino crea tre spazi per le uova e inserisci ogni uovo nel suo spazio come nell’immagine di cui sopra. Aggiungi ora la seconda pasta sfoglia a mo’ di coperchio, sistema i bordi con l’aiuto della forchetta e cuoci in forno a 180° per 45 minuti.

Buon Appetito e Buona Pasqua!

Tags from the story
, ,
More from Erica Foodetails

Ceci croccanti al forno

Visto che me l’avete chiesta in tantissimi su Instagram, ecco la ricetta...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *